Blog & Stories

Giocare con il pongo

20 Maggio 2021

In un mondo così iper-complesso siamo portati a pensare che i bambini abbiano bisogno di stravaganti attività per crescere e sviluppare le proprie competenze. Vorremmo che imparassero a leggere e a scrivere ancora prima di andare a scuola e ci preoccupiamo di come faranno a stare seduti per molte ore a scuola se sono troppo attivi. Ma ci dimentichiamo che i bambini comprendono il mondo con il corpo ancora prima che con la mente.  Per questo i giochi nei quali hanno la possibilità di sperimentare con il corpo se stessi nel mondo sono tra i più importanti per favorire il loro sviluppo psicofisico.

Giocare con il pongo è una delle attività più interessanti e stimolanti per i bambini. Ma dietro un’attività ludica divertente si può celare una importante occasione di sviluppo.

Per i bambini è importante conoscere il mondo attraverso tutti i sensi e il pongo aiuta i bambini a misurarsi con il senso del tatto. Toccare un materiale e modellarlo aiuterà i bambini a sviluppare la motricità fine, ovvero quella che riguarda le mani e le dita, fondamentale per l’acquisizione della capacità tenere in mano una penna e quindi di scrivere.

Modellare il pongo può essere un’attività molto impegnativa: schiacciare, modellare, appiattire, tagliare, stendere sono alcuni dei numerosi gesti che i bambini possono apprendere utilizzando il pongo. Immergendosi in questo tipo di attività i bambini poi, possono allenare la loro capacità di concentrazione.

Le abilità apprese con il pongo potranno inoltre essere successivamente trasferite ad altri ambiti.

Il pongo offre colori, consistenze e profumi diversi. I bambini alle prese con il pongo possono dare spazio alla propria fantasia e creatività, godendo degli stimoli derivanti da un materiale così duttile.

Inoltre, il pongo è il perfetto alleato per veicolare un grande insegnamento ai bambini: con la loro azione possono pianificare creare e modificare un oggetto per realizzare così i propri progetti. In questo modo esercitano la loro autoefficacia e potenziano la loro motivazione ed autostima.

Spesso i bambini, soprattutto se piccoli, faticano ad esprimere i propri pensieri ed emozioni attraverso le parole. Per questo lo fanno attraverso il gioco, il disegno, ed altre attività comunicative. Il pongo sostiene l’espressione e quindi la gestione dei propri stati emotivi. Per questo è importante, nel momento in cui si gioca con un bambino, sostenerli nelle loro espressioni, riconoscerli e validarli, mai criticarli.

Se i bambini giocano insieme a qualche amichetto/a, il gioco li aiuta nel loro sviluppo sociale.

Attraverso l’utilizzo del pongo, dalla scelta alla realizzazione di un oggetto, i bambini possono sviluppare i propri gusti, e così la propria personalità.

Non dimentichiamo poi che il pongo aiuta a calmarsi.

In un mondo pieno di stimoli come quello in cui viviamo è importante proporre delle attività che siano interessanti, ma allo stesso tempo non  iper-stimolanti come ad esempio i videogiochi. Giocare con il pongo può essere un’attività molto rilassante adatta, a superare i momenti di tensione, agitazione e allo stesso tempo un buono strumento contro lo stress.

Esistono diversi tipi di pasta modellabile in commercio di cui la plastilina o il pongo sono solo alcuni esempi. Una valida alternativa è fare una pasta modellabile fai da te in casa, con acqua e farina, magari coinvolgendo i vostri figli fin dalla preparazione del materiale. Sarà ancora più bello giocare con qualcosa che si ha creato con le proprie mani.

Dott.ssa Anna Guerrini

Psicologa


Utiliziamo i cookie per garantire una migliore esperienza sul nostro sito Leggi la cookie policy